Latest News:
ardeelenfrit
Home » FORMAZIONE » Borse di studio e preceptorship » Programma della borsa di studio Renzo Galanello

Programma della borsa di studio Renzo Galanello

Nel 2013 La Federazione Internazionale Talassemia (TIF), nell’ambito del suo piano di formazione, ha lanciato una nuova iniziativa:, il Programma della borsa di studio Renzo Galanello, in onore del defunto professor Renzo Galanello, pioniere nel campo della ricerca e della gestione della talassemia.

Offerto attraverso l’Unità Complessa sullo studio degli Eritrociti, Dipartimento di Ematologia dello University College London NHS Foundation Trust a Londra, Gran Bretagna.

Questo programma è stato inizialmente sviluppato in collaborazione con il Whittington Hospital NHS Trust a Londra, Gran Bretagna, con il supporto di Novartis Pharma. Il programma fa parte del piano di formazione della TIF ed è offerto a medici specializzati nel campo dell’ematologia, della pediatria o della medicina interna. Tuttavia, nel nostro sforzo di diffondere questa collaborazione su ampia scala e cooperare anche con altri centri di riferimento, la formazione è ora offerta presso l’Unità Complessa sullo studio degli Eritrociti,, Dipartimento di Ematologia della University College London NHS Foundation Trust a Londra, Gran Bretagna, sotto la supervisione e il coordinamento del Professor John Porter, Docente di ematologia e della Dott.ssa. Perla Eleftheriou, Consulente ematologa.

La TIF è consapevole del fatto che, in molti paesi, vi è carenza di personale medico qualificato. Di conseguenza, l’assistenza sanitaria dei pazienti affetti da emoglobinopatie non è ottimale, e in diversi paesi è persino rudimentale. Ciò è dovuto in parte a un minore interesse generale, nel settore ematologico, per le malattie del sangue non maligne, ma anche al fatto che queste malattie sono considerate rare e, in quanto tali, non vengono ritenute prioritarie, né vengono integrate in strategie o programmi nazionali. In molti paesi le linee programmatiche sulle malattie rare e croniche sono scarse o inadeguate e l’interesse della politica sanitaria è orientato verso altre “priorità”. Migliorare le conoscenze dell’assistenza olistica della talassemia e dell’anemia falciforme è una priorità della TIF sin dalla sua istituzione, e questa esigenza non ha confini geografici.

Il potenziamento delle politiche per la prevenzione e la gestione di queste malattie rappresenta un contributo ampio e inestimabile alla salute e alla qualità della vita dei nostri pazienti, alla salute pubblica, sia nazionale che internazionale, nonché alla riduzione dei costi sociali. Poiché queste malattie hanno sia un’eziologia genetica che una natura poliorganica, e poiché determinano una dipendenza permanente dall’assistenza ematologica e , comportano notevoli ripercussioni mediche, di salute pubblica e sociali, oltre a quelle economiche..

SCOPRI DI PIÙ